Università degli Studi di Palermo

La ATS mette gratuitamente a disposizione dei soggetti portatori di interesse, tutti i risultati del progetto di trasferimento tecnologico del processo di eco-stabilizzazione delle sanse, anche mediante visione diretta dei diversi componenti dell’impianto dimostrativo di ecostabilizzazione che, sebbene non più in esercizio, saranno conservati, in applicazione delle normative vigenti, per un periodo di 5 anni dalla fine del progetto.
Per qualsiasi richiesta contattare: amministrasaber@gmail.com

 

In qualità di detentore dell’innovazione, l’ Università degli Studi di Palermo – ex Dipartimento di Meccanica – ora Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica e Meccanica (DICGIM), attraverso il Responsabile Scientifico ha controllato che tutte le attività di progettazione esecutiva e le installazioni rispondano ai canoni necessari per il collaudo della ricerca.
Il DICGIM si è occupato del collaudo nonché della validazione scientifica dei risultati con particolare riferimento:
1) al processo di densificazione,
2) alle caratteristiche meccaniche del pellettato 
3) all’energia termica prodotta presso l’azienda zootecnica.
E’ stato effettuato un rigoroso processo di controllo e elaborazione dei risultati, rimodulando, ove necessario, i parametri sensibili del processo di densificazione (miscela in ingresso, tasso di umidità media, rapporti di miscelazione, volumi trattati ecc..), e della produzione di calore.
L’Università di Palermo si occupata in particolare di curare il Convegno Conclusivo e la pubblicazione degli atti. Durante tutto il processo di diffusione, essa  ha esercitato una supervisione generale su tutto il materiale pubblicato.

Sei il visitatore n.